GameStop minaccia di licenziare gli impiegati se non vendono abbastanza usato

0

https://www.facebook.com/groups/outcastlive/permalink/1832582286990360/

Il nuovo programma di Gamestop porta gli impiegati a mentire ai clienti

multiplayer.it
Stando a Kotaku, un nuovo programma di GameStop costringerebbe gli impiegati a mentire ai clienti sulla disponibilità di giochi e hardware nuovi. Il programma si chiama “Circle of Life” e dà a ogn…

È normale che queste cose vengano fuori?

il titolo è un po’ sensazionalistico, non è che GameStop stia dicendo agli impiegati “mentite ai clienti”

la storia vera è che in pratica gamestop sta dicendo (semplificando molto) “per ogni gioco nuovo devi vendermi X giochi usati sennò ti licenzio”, e questo sì, sta portando ovviamente i commessi a usare ogni tattica possibile per vendere l’usato, compreso il dire “no il gioco X non ce l’abbiamo nuovo” anche se in realtà ce l’hanno

Non per fare il rompiciuffoli, ma non lo facevano già da tempo?

eh ma a quanto pare mo hanno proprio imposto delle quote da rispettare sennò ti mandano a casa, diciamo che hanno stretto la cinghia

Confermo un mio amico lavora al Gamestop ed è così

Poi ovvio c’è sempre un po’ di elasticità

Era così già da un po’ per quanto avevo sentito io. Certo tutta la questione percentuali ecc. è essenzialmente quanto di più logorante e schifoso esista nel campo del commercio (necessario dal punto di vista gestionale della sede eh, lo capisco, ma data l’importanza madornale che gli viene data capisco pure quanto sia sfibrante e avvilente per chi ci lavora e puzzi di presa per il culo al cliente finale)

Io sarei il loro cliente perfetto al gp ho sempre acquistato quasi solo usato.

A me sembra un normale strategia di commercio. Tra le tante fesserie di Gamestop questa mi sembra quella meno degna di nota.

Vendere su strada giochi nuovi a prezzo pieno è ormai un suicidio, ed infatti è una roba che oltre a GameStop fanno ormai solo le grandi catene di elettronica, che posso anche permettersi di avere l’intero settore gaming in perdita.
Fino a che i costi dei distributori saranno quelli che sono, l’usato sarà sempre più conveniente.

Si, ma se il commesso X non registra la percentuale Y a casa e tanti saluti, largo al prossimo tirocinante cocopro pagato a voucher. È la parte lavorativa che suona più avvilente per me, per deformazione professionale – oltre che la parte “prendo per il culo il cliente”

Sì, certo, quello è fuori discussione. Io analizzavo la strategia di vendita a livello generale. Che poi a livello lavorativo sia uno schifo lo si intuiva anche senza questa novità.

Beh mentire al cliente non è proprio una cosa onestissima, che sia normale o meno.

L’onestà però è etica e l’etica non va esattamente a braccetto col commercio.

Manco la cura del cliente viene considerato come “parametro commerciale” (non so se si dica così)?

Alberto sempre ricevuti complimenti dai clienti per la cura che ne ho… ma non alimentano alcun dato statistico, quindi no, non viene considerato

E pure costringere i commessi a fare quote non è il massimo della vita.

Comunque è così da almeno almeno 2 anni.

Da venditore permettermi di dire che tutto questo non sarà carino da leggere ma ha assolutamente senso.

GameStop ha dei target e incentiva i suoi dipendenti a raggiungerli, nel bene e nel male contano i numeri che vuole la casa madre.

Mi permetto anche di far notare che c’è una differenza grande tra “raccoglitore di ordini”, come si suol dire, e venditore.

Il primo riceve una richiesta dal cliente e la esegue (quindi vende al cliente quello che vuole il cliente), il secondo vende al cliente quello che vuole lui.

Ce ne sarebbe da parlare… 🙂

Ce ne sarebbe anche da dire sull’eseguitore di ordini

A Torino ha chiuso un altro Game Stop. Ne stanno chiudendo parecchi ultimamente

E non è proprio una novità dell’ultimora. #vitadanegozio

Il nuovo programma di Gamestop porta gli impiegati a mentire ai clienti

multiplayer.it
Stando a Kotaku, un nuovo programma di GameStop costringerebbe gli impiegati a mentire ai clienti sulla disponibilità di giochi e hardware nuovi. Il programma si chiama “Circle of Life” e dà a ogn…

scusa, non voglio uppare un post doppio, ma è ora di aiutare un nabbo di freeplaying: ma questo hashtag #vitadanegozio da dove arriva? hai un blog legato al lavoro? fai commenti sagaci a colpi di hashtag? il dubbio mi rode da tipo un anno ed è ora di parlarne, sotto un post doppio!

Lo avevo

hai chiuso il blog? 🙁

ti avevano riconosciuto e rotto il cazzo?

Varie robe. La vita :/ 😛

capito, capito! sarei curioso di vederne un paio di screenshot per capire lo stile, se non rischi la galera o lo sputtanamento. sono grande fan dei blog lavorativi!

Se recupero qualcosa te lo mando 😉

la lore di free playing

Metallo se stai nei figueiri e fai una veloce ricerca dovresti trovare qualche aneddoto come semplice post del gruppo.

Comments are closed.