Meglio 100 console, o un PC per emularli tutti?

0

Visti gli ultimi post sugli emulatori, ho una domanda da un milione di soldi: se Sony, Microsoft, Sega ecc. proponessero, a pagamento, dei software per PC in grado di leggere tutti i giochi delle proprie console (chiaramente sempre a pagamento, magari con uno store online decente), voi li comprereste? o preferite avere 100 console attaccate alla tv? o preferite la pirateria che è aggratis ma vi fa sentire la colpa (non rubereste mai una borsa)? Io sinceramente sarei disposto a spendere anche una cifra consistente per aver la possibilità di giocare giochi pc, ps4, xbox1 ecc. su un’unica macchina. Chiaramente a quel punto non si dovrà più parlare di emulazione, ma di software ottimizzati dalla casa madre.

Comprerei subito e, in futuro (remoto), lo streaming e servizi simili a Netflix o quanto identifichi saranno secondo me sempre più diffusi.

beh ma su steam ci sono diversi retrogame “legali” tipo la dreamcast collection, o le robe per il megadrive, o vari giochi da sala (picchiaduro vari, metal slug…) a volte anche con feature aggiuntive tipo interfacce 3D (i giochi sega) o multiplayer online (più o meno funzionante)

certo è sempre poca roba rispetto ai giga di ROM scaricabili dai soliti siti

cmq per risponderti sì sicuramente meglio roba emulata (legale o meno) che 3.000 console attaccate alla TV, magari console e computer vecchi li terrei (spazio permettendo) come roba fisica da esposizione dal valore nostalgico, ma per giocare effettivamente mi organizzerei su PC e via

In questo caso parlo proprio di console attuali, non retrogame. Magari l’hardware inizialmente costa molto di più, ma magari sommando tutte le possibilità, potrebbe diventare vantaggioso

beh un po’ ‘sta cosa sta avvenendo, già ormai le esclusive sono poche e quasi tutto esce pure su PC, e quelle poche robe esclusive cmq cominciano ad arrivarci, tra Microsoft che vuole fare lo store unico console/PC e sony che vuole darci dentro di streaming

l’unica che rimane fuori è nintendo ma vabbè

Il problema è che le esclusive sono quasi sempre giochi particolarmente degni di interesse da almeno un paio di generazioni…

eh ma appunto stanno arrivando pure su PC, nintendo esclusa

mah… io vorrei ps4 solo per le esclusive (horizon, uncharted, until dawn su tutti).

ah allora era quello il problema non “il pc che emula tutte le console” 😉

no, il problema è che non mi compro una ps4 perchè non saprei dove metterla… e perché sono povero come la merda. Ma questo è un altro discorso 😉

eh ti capisco, più la rottura di passare da pc a console…

Il PS Now esiste già e concede l’accesso a molti titoli PS3, sebbene in streaming (ma questo sarà progressivamente un problema minore).

Credo che avverrà lo stesso anche con gli altri competitor, prima o poi.

Potrebbero permettersi anche di creare di vede questo software a 100€, secondo me farebbe successo ugualmente.
Personalmente lo prenderei, mi mancano troppo le esclusive PS4 (Magari se mi sbloccasseeo il limite degli FPS sarei anche più contento)

Io ricordo che provarono con i vari onlive ecc ma servono connessi ottime e stabili. Personalmente non mi interessa cosa c’è scritto sopra la console/pc, mi basta che girino bene i giochi e che ci sia tutto 😀 l’ideale sarebbe un software proprietario per ogni casa che mandi “in streaming” i vari giochi con una flat mensile. E per chi vuole l’esperienza completa console pc ecc, almeno per quanto riguarda l’emulazione. Io che ho perso molta libreria ps2 e 3 e ho un pc demmerda quindi ps now mi sarebbe molto utile

Sinceramente il digitale su PC mi può andare anche bene, ammesso sia come Steam, cagate come Play Station Now se le possono risparmiare. Perché in un futuro non lontano c’è il rischio di pagare circa 15 euro al mese ad abbonamento, cosa che diventa insostenibile. Anche perché possono darmi 100 giochi al mese, ma c’è il piccolissimo problema che uno per magnà deve andare anche a lavorare e quindi il tempo rimane il medesimo con un gioco o 1000 disposizione. Per ora sinceramente preferisco pagarmi una console e un gioco che farmi abbonamenti. Anche perché sul lungo periodo si fa in fretta a spendere di più per una cosa di cui non sarai MAI proprietario. Ci passa la differenza che passa tra pagare un affitto e un mutuo…

Non capisco bene che intendi.

Dei software per giocare ai giochi console gia’ ci sono, sono gli emulatori…

Tu dirai, si ok, ma io voglio giochi che girano perfettamente, sono ottimizzati etc. Eh, e si chiamano port PC… E quando e se non vengono fatti e’ perche’ si reputa ci sia una convenienza ad avere delle esclusive.

MS sta anche cercando di offrire uno store unico e la possibilita’ di cross-buy, ovviamente non e’ facile, ma almeno per i titoli suoi lo fa…

L’unica cosa che vedo possibile e’ che MS magari offra il suo emulatore di 360 per PC, quello potrebbe forse accadere (anche se credo/temo che sia fatto specificamente per l’hardware della XB1 e non sia facilmente portabile su PC)…

Per Sony fare una cosa del genere sarebbe ancor piu’ difficile, la PS3 e’ molto piu’ complessa da emulare della 360… Pero’ ti da PSNow.
Emulare la ps4 e’ ovviamente impossibile con l’hardware attuale, quindi si ritorna al discorso port…

Anche se ci sono state accelerazioni significative in ambito emulazione PS3.

Un giorno sicuramente sara’ emulata, ma offrire oggi un servizio a pagamento serio basato su un emulatore non ha senso.

Fai conto che il 99.9999999% dell’utenza PC gioca usando 386sx poi anche eh

10, 100, 1000 console attaccate alle TV (CRT!)

Comments are closed.