#RUMOUR: Google starebbe pensando a un adblock integrato in Chrome

0

Secondo dei rumour Google starebbe pensando di integrare il blocco delle pubblicità in Chrome: così facendo darebbe una dura botta agli altri produttori di adblocker (alcuni dei quali si fanno pure pagare il pizzo dagli advertiser per sbloccare di default le loro pubblicità).

Si ipotizza che Google userebbe la sua posizione di dominanza per regolare, più che eliminare del tutto, le pubblicità, azzoppando quelle più invadenti (addirittura arrivando a bloccare completamente ogni pubblicità sui siti più “birichini”) e lasciando stare quelle più tranquille.

In altre parole, come viene detto nel post, “se non puoi batterli, unisciti a loro”…

Nel frattempo il Wall Street Journal rosica perché già accusa Google di futuri favoritismi verso il suo network pubblicitario, AdSense. Che in realtà si tratti di una vendetta trasversale dopo che il WSJ ha azzoppato YouTube con gli articoli che hanno fatto ritirare i grandi advertiser dalla piattaforma?

Blocco pubblicità in Chrome? Google ci starebbe pensando

www.tomshw.it
Google starebbe sviluppando un ad blocker da inserire all’interno del browser Chrome, sia nella versione desktop che in quella mobile.

A occhio e croce almeno 2/3 della pubblicità che viene bloccata da adblock e soci, è proprio di Google, tra youtube e adsense…

Ma grazie a dio.Io sono una brava persona e non uso adblock,però ci sono siti dove a volte rinuncio a aprire le pagine per non venire sommerso da banner lateralil,pop up,trailer che partono a cannone,clickbait e similaria(vedi Tagliaferri.it)

Sbagliatissimo.

Io SONO una brava persona, e USO adblock.

Perché?
Perché alcuni ad sono ben oltre il limite della truffa.
Eh ma poverini hanno problemi di soldi CAZZI LORO. Ci pensavano prima, tirando su un business model vero, e non un “usiamo circuiti di merda perché pagano”.
Eh ma chiuderanno CAZZI LORO. Gli sta bene e ci godo.

Peraltro adblock di default lascia passare gli ad onesti e blocca solo quelli terribili, per cui ancora a maggior ragione non c’è proprio nulla di male.

E se nonostante tutto questo qualcuno non è d’accordo, allora si merita BonziBuddy, non so che dire.

Non ho capito, ci sono siti oltre il limite della truffa ma tu li usi comunque? Che ragionamento e’?

Eh, e’ un ristorante di merda, ti servono letame, per fortuna che c’ho questa molletta cosi’ non sento gli odori…

il torrente mica scorre nella valle incantata

Eh immagino i torrenti…

Mica sono tutti onesti come Skidrow! 😜
Ci sono sitacci che linkano i loro torrent e sono pieni dei peggio pop invasivi

Ma è una cosa totalmente fuori dal mondo… Google vive di pubblicità, io ci vedo un grosso rischio: blocchiamo tutte quelle degli altri e lasciamo solo le nostre sfruttando la nostra posizione dominante. Secondo me l’antitrust o cose del genere glielo vieteranno. (tradotto; lo lasceranno come plugin esterno da installare a parte e chrome ti scasserà le balle con continua pubblicità del loro adblock finchè l’utente non cede).

Sono 5 anni che Google riconosce la progressiva degenerazione degli ad come strumento di monetizzazione. In questo tempo l’azienda si è adoperata per differenziare i suoi introiti (potenziamento del lato business, IA, etc). Rimuovere gli ad è sempre stato un loro obiettivo a lungo termine.

Non pensavo incominciasse cosí in fretta

Si, stanno introducendo cose nuove ma il XX% (chi lo sa) dei loro introiti è ancora dovuto alla pubblicità. in effetti sta accadendo molto presto.

in realtà dicono che forse il blocco lavorerà a livello di sito piuttosto che di singoli ad, quindi il sito strapieno si vedrà bloccare tutte le pubblicità, quello più “discreto” le manterrà, che siano di google o di altri

Da google non sono fessi. Comunque non sapevo che il WSJ avesse “azzoppato youtube”…

Comments are closed.