Lo SNES Mini è una mezza cagata?

0

Dico la mia? Il snes classic è una mezza cagata 🙂 No, non perché c’è il rPi o perché costa troppo, anzi da quel punto di vista sono soddiffattissimo e conto di rivendere il mio, europeo, per un buon ricavo giunto in America. Ma è proprio il snes che non mi entusiasma, si puo’ dire?

Se, come me, non avete il fattore nostalgia vi ritroverete con due controller mediocri, lontani anni luce dagli standard odierni di ps4 e xbox e più simili a retro-roba cinese ben fatta, non lo stato dell’arte del gaming digitale.

Ed i giochi come fanno ad entusiasmare in un mondo dove su steam ce ne sono mille che s’ispirano a questi, ma fatti con standard moderni?
A meno di non averli giocati già tutti, o di avere particolari curiosità storiche, chi giocherebbe a questo castlevania invece di uno dei mille successivi? Ok Mario resta Mario, non c’e’ dubbio, ma per roba tipo street fighter e così via…

I videogiochi hanno subito evoluzione gigantesche, e sopratutto quelli che si basano fortemente su gameplay (e non storia etc) a mio avviso non sono invecchiati, mediamente, benissimo (con qualche eccezzione ovviamente).

Inoltre come sempre N ci delizia con un menù di merda, cavi corti, nessun integrazione con internet, reset sulla console… Questi difetti iniziano ad essere imperdonabili, pigrizia e/o ignoranza, non c’e’ altro.
Ed anche l’emulazione è ben mediocre con un filtro crt davvero ridicolo, non aiutato del resto da un uscita che raggiunge solo il 720p (ma anche considerando che e’ 720p e non 4k comunque e’ fatta male eh).

Nice bait bro

Sono convintissimo che se hai il fattore nostalgia tutto e’ diverso, un po come se a me dessero in mano un c64 o forse anche un amiga… Ma queste cose andrebbero fatte recensire sia da chi ha gli occhi a cuoricino per i ricordi di quand’era giovane/bambino, sia da chi non li ha… Meriterebbero due voti. Nostalgia ed oggettivo…

qualcuno ricacci i meme di capitan ovvio, subito.

Hey hey hey che queste cose sono un’inculata lo sappiamo tutti ma abbiamo la decenza di non farlo notare a chi non resiste dal prenderla in culo!

Inculata no, come ho detto, non ho nessun rimpianto ad averlo comprato, anche solo come valore collezionistico penso che valga il prezzo del biglietto e quindi credo siano stati soldi decisamente ben spesi.

Certo angel, lo sappiamo tutti che ne vale la pena *ammicco ammicco*

ma scusate cosa prentendete per 79 euro? una console con 21 giochi rimasterizzati in 4k 60fps? una console con dei pad che costano 60 euro l’uno? una console anni 90 con nuove ip? La risoluziona 720p basta e avanza, quello che contava era avere un attacco hdmi per usarla su un tv recente, se gli mettevano la scart tanto vale comprare l’originale usata. Poi è ovvio che è per i nostalgici, basta vedere che è stata presa da tutti i 30enni o più, non dal ragazzino di 15 anni che spende la stessa cifra per fifa 18.

su “720 basta e avanza” avrei da ridire, sopratutto se cerchi il pixel perfect

Mah per me potevano farla pagare pure 150 se c’era qualita’. E fare cavi lunghi non costa. E non avere il reset sulla console non costa. Ed avere un menu decente e filtri CRT decenti non costa (molto).

Non ho parlato di remaster o cagate varie, non e’ che esagerando cosi’ annulli dei difetti che oggettivamente ci sono.

quell’aggeggio regge anche i 1080p, #telodico

sul tasto reset posso darti ragione, sui cavi non molto, è una roba leggerissima, basta che prendi un hdmi e un usb più lunghi e il problema è risolto.

Al di là che sono convinto che ci sia del trolling sotto (soprattutto sul discorso del gameplay) il discorso è semplice: 80€ e hai leggittimamente possesso di 20 giochi storici dal valore incontestabile, di un hw dedicato e due controller. Direi che le chiacchere stanno a zero.

Infatti ho detto che come valore va bene, non e’ una critica sul prezzo.

Dai, stai trollando, non puoi dire che poter giocare a super Mario World con la replica del pad originale, in maniera legittima è una delusione perché rimane uno dei migliori platform bidimensionali in assoluto, così per super Metroid, Zelda e almeno altri 4 titoli là dentro. Quindi o semplicemente non ti piacciono quei tipi di giochi oppure te la stai a ridere per vedere il primo pollo che ti prende seriamente

Probabilmente mario, zelda e mario kart restano comunque molto divertenti, hai ragione, altri molto meno… ma resta il fatto che e’ un prodotto con dei difetti evidenti ed onestamente poco perdonabili a N, considerando che e’ il secondo, che usa lo stesso hardware del primo etc.

Pensa invece io sono felicissimo perché secondo me è regalato e poter avere un affare come quello, con quella roba dentro che attacco e gioco senza rotture di coglioni mi sembra un operazione riuscitissima, molto meglio che farmi uscire gli stessi titoli su wiiu, 3ds o su switch

Ma infatti ri-ri-ripeto che come valore non e’ un inculata, sicuramente se vuoi possedere quelle rom e’ il modo piu’ economico per farlo. Lo devo ridire ancora? Ma cio’ non toglie che N ha fatto un prodotto con grandi difetti che sono difficili da perdonare. Poi de gustibus, sticazzi, io ho detto la mia non e’ che dev’essere il verbo.

Sì, ma quali sono questi difetti imperdonabili? I cavi? Usare un hw già usato?

Sicuramente l’aver ripetuto gli stessi errori del nes classic, cavi e reset, piu’ il fatto di avere un software fatto col culo, peggiore degli emulatori opensource che puoi scaricare aggratis…

Boh, a me sembra semplicemente minimale e per 80€ mi sembra una qualità del tutto ragionevole. Se voglio giocare a Fzero con zero lag mi compro uno SNES, la cartuccia originale e lo attacco ad una TV a tubo catodico, tutto quello che non è questo è approssimazione. Tanto anche se avessero riprodotto lo SNES mini con hw originale ci sarebbero state altre mille cose criticabili, quindi sinceramente, in tutta onestà secondo me meglio di così era difficile fare e soprattutto aspettarsi

Snes originale + everdrive cinese e passa la paura

Sì e fai pirateria

È l’Europa che ce lo chiede, dobbiamo sostenere l’industria o no?

Se vuoi piratare le rom, non iniziamo manco a parlare. Ciao.

Questa parola piratare è un po’ troppo forte, preferisco dire “aiutare l’industria in maniera indiretta” ci sono ricerche a riguardo che mi danno ragione!

Non c’e’ nessuna ricerca che ti da ragione ed e’ pirateria, proprio alla luce di queste operazioni anzi e’ evidente come queste IP vecchie non siano prive di valore e quindi liberamente piratabili. Caschi malissimo.

È meraviglioso quando qualcuno prende sul serio Stefano Biggio, ma non concentrate le vostre forze qui, c’è ben altro da combattere!

Come no! Non hai visto la ricerca che l’ue voleva nasconderci ma alla fine è venuta fuori e dice che la pirateria addirittura aiuta l’industria?

Si hai visto un titolo su un sito e non hai letto la ricerca perche’ erano troppe pagine. Io invece l’ho letta. Come ho detto, caschi malissimo. Ritenta, sarai piu’ sfortunato 😀

O’ pesc, secondo te sono serio?

Meno male che c’è Monica, Monica sono pronto a riprendermi fivme!

Forse abbiamo nostalgia di quando eri serio (quando?).

Piuttosto mi metto a fare un podcast sul retrogaming guarda

Stefano, gia’ ci sono mille che scrivono cazzate e fanno i troll su questa roba, davvero abbiamo bisogno di altro? Io ho cercato di scrivere una cosa anche seriamente, poi boh, se vogliamo fare l’ennesimo thread sull’emulazione si/no maria io me ne vado eh

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTYlf8SQczMw39PrmCFxYrmy5cuIH-emsXNXwEiCRrC4w0KwsLJKQ

encrypted-tbn0.gstatic.com

encrypted-tbn0.gstatic.com

Abbiamo davvero bisogno di discutere di queste cose che sanno già tutti? Senza offesa alcuna ovviamente, però non è la prima “mini” console che fanno uscire e ormai si sa come gestiscono la cosa.

Non credo di aver scritto un post con roba gia’ scritta, ma se l’ho fatto chiedo venia. Tu invece…

Non credo di aver scritto un post con roba gia’ scritta, ma se l’ho fatto chiedo venia. Tu invece…

“Funziona in tutte e due le direzioni…che pollo! ”

Vabbeh cia’ stammi bene

Troppo sottile questa? Vabbò!

Che immenso.cumulo di stronzate. Perché guardare quarto potere? È un film in bianco e neri, cribbio!

il punto è un altro.

Ho un.modo legale per rigiocarmi capolavori del passato senza sbattimenti e con un controller che replica l’esperienza originale. Se non mi interessa, non è per demeriti dell’offerta

Mah “cumulo di stronzate” lo vai a dire a tua sorella. Una storia non invecchia (come del resto ho perfino scritto io sopra), un gameplay invece puo’ benissimo farlo, sicuramente i sistemi di controllo invecchiano tantissimo… Gioca con i controller dell’atari 5200 e dimmi se sono comodi e divertenti.

Eh be perché di Mario world o di catlevania 2d ne escono tonnellate oggi eh

Non tonnellate sicuramente no, ma come -ho scritto- a meno che non li hai giocati gia’ tutti i vari castlevania e cloni, non inizierei da questo… Poi se proprio sei un grandissimo fan e non ha piu’ giochi del genere da giocare, allora ok

Ma è per chi HA il fattore nostalgia.

E ho detto infatti che se ce l’hai il discorso e’ diverso. Cumulo di stronzate, se leggi magari quello che ho scritto, e lo capisci, forse poi si puo’ ragionare civilmente.

ma che nostalgia, è per i casualoni ciccioni, i nostalgici hanno un snes a casa

E onestamente, non direi che il gameplay andando via migliorato.in tutto tutto eh.

Perché non posso avere il snes in collezione e attaccarw questo al volo per fare una partita senza sbattimenti di tirar fuori scart, crt ecc?

il problema è che gli emulatori non ufficiali sono più fedeli di questo snes mini, dipende anche quanto ti interessa la fedeltà della cosa

Si questa e’ una cosa abbastanza deludente. Che N non ha la migliore emulazione sulla piazza…

l’emulatore del nes ha un effetto che ricrea esattamente un tubo catodico anni 80 in tutto e per tutto

Ma grazia al ca che col pc e smanettando fai tutto, questo è un gadget sfizioso per attaccarlo.al volo e fare una partita

Ed un gadget sfizioso non puo’ avere almeno la stessa qualita’ di emulazione di emulatori opensource che esistono da sempre? Costava pagare un programmatore per fare le cose per bene? Ma dai, ridicolo! Un programmatore gli dai un mese e te lo fa un filtro CRT con i controcazzi, gli costava meno di un cazzo.

Cmq Angelo non credere che nessuno abbia voglia di giocare le vecchie glorie. Io faccio parte di un gruppo di appassionati di retrogaming che gira per le fiere con le mcchine originali, e ti stupirebbe quanti bambibi e ragazzini passano volentieri ore sulle vecchie glorie, persino jetpac su spectrum.

Non ho dubbi, ma infatti ho detto che pure io giocherei alla roba che e’ nostalgica per me, e figurati, ho giocato anche a molti giochi dos etc io stesso…

Però sono d’accordo con te su cavi e reset fisici, mannaggia a loro, devo prendere prolunga per arrivare al divano -_-

Sono stati almeno magnanimi e li hanno fatti due centimentri piu’ lunghi del nes classic, proprio a dire tie’, abbiamo ascoltato i fan

Cmq se fate il.conto di quanto spendereste a singolo gioco sulla virtual console vale eccome la pena xD

E mille! Ho gia’ scritto che sicuramente come prezzo non e’ esagerato, l’ho scritto nel post e l’ho ribadito in diverse risposte… Sicuramente e’ la cosa piu’ economica per avere quelle rom legalmente, non c’e’ dubbio.

Non voglio addentrarmi nella discussione, ma direi che il paragone tra i controller non ha molto senso.

Tra l’altro. I pad xbox e ps4 hanno croci pessime (ps4 meno) e gli analogici che ci azzeccano con i titoli 2d?

Beh oddio, la cosa che resta e’ che i digitali non sono comodissimi. Il d-pad non e’ quello che mi aspettavo, pensavo che non ci sarebbe stata differenza tra questo d-pad ed uno ottimo moderno, come quello della xbox one, ma invece c’e’ ed e’ notevole. Questo sembra uguale a certi controller cinesi che comprai per il rPi.

Ed è bello per questo.

Immagino che lo sia, nostalgicamente, ma per me che ribadisco, non ho il fattore nostalgia, e’ solo fastidioso.

Sono sputati a quella dell’epca

Comunque al di la del fattore nostalgia credo sia anche una scelta per ridurre i costi. Se allungare i cavi e mettere un reset (mannaggia a loro) non costava niente fare un controller migliore avrebbe comunque fatto aumentare il prezzo della console.

Non dubito, come non dubito che puoi fare un controller sputato a mille altri d’epoca e farebbero tutti cacare eh. Probabilmente se oggi prendessi il joystick che usavo con il c64 proverei uguale ribrezzo. In questo caso non e’ colpa di N eh, le colpe di N sono altre, mi rendo conto che hanno fatto quello che dovevano fare li, ma a me comunque puo’ non piacere, no?

Poi ci sono opinioni discordanti, alcuni, non so se a ragione o in preda a demenze senili varie, dicono che quelli originali erano piu’ clicchettosi.

ma quante cagate tocca leggere….

E due. Se riuscite a contestare senza offendere magari evitate di essere mandati a fanculo senza passare dal via.

A me fa senso leggere “il gameplay è invecchiato, sono stati fatti passi da gigante”: e grazie, Angelo, certo, MENO MALE che siamo andati avanti. Però, nonostante tutto, alcune chicche non da poco ci sono, tipo lo stupore di vedere certe meccaniche di Star Fox per Wii U già sperimentate (in modo molto più povero) nello Star Fox 2 mai uscito per SNES, o l’inizio da manuale di Super Metroid, l’esplorazione di Zelda A Link to the Past, ecc. ecc.

È un hardware povero povero fatto per lucrare sulla nostalgia e sulla moda del recuperare le vecchie glorie Nintendo, tutto qui.

Sul fronte emulazione non mi esprimo, non sono un tecnico – dico solo che personalmente sono più contento di vedere l’effetto dello SNES mini che quello del CRT ricreato in digitale, mi dà fastidio lo sfarfallio dei vecchi TV e non riuscirei a giocarci in quel modo per più di due minuti di curiosità.

Sui controller, idem come sopra: E GRAZIE che abbiamo fatto passi avanti, ma paragonare i pad dello SNES con quelli di PS4 e Xbox One è veramente da trollone, dài, un po’ di onestà intellettuale 😀

la croce direzionale nintendo vince su qualsiasi pad

Certo certo, sicuramente molte cose sono oggettivamente non colpa di N (altre invece si), ma io ho presto questa roba, da non nostalgico, e giudico per me il prodotto…

Per me bene o male e’ no, e credo che lo rivendero’, e magari questa opinione puo’ aiutare altri a fare una scelta… Comunque ci giochero’ ancora un po prima di rivenderlo, vedremo.

Mi vien da dire che non sei il cliente ideale a cui è rivolto, tutto qui 🙂

Oh se riporti un mini SNES US te lo compro io

Angelo concordo sul fatto che probabilmente non sei il cliente a cui si rivolgevano, ma che per di più forse ti eri fatto delle aspettative sbagliate sul prodotto 🙂

Amen, ma l’ho detto eh.

Haha ma povero Angelo, comunque capisco che tu ti aspetti degli standard più alti da Nintendo e questi due prodotti non combaciano con le tue aspettative, ho capito bene?

è quello che ho capito pure io

angelo, Ti sbagli perché non c’è indie che tenga di fronte ad un platform o ad un RPG tripla A anni 90. I soldi fanno la differenza, anche a distanza di anni.

Meglio di FF6 di classico non c’è nulla. Fai un paragone con i mille cloni moderni fatti in RPG maker e dimmi il contrario.

Prova pure il miglior platform indie che ti viene in mente, tipo Super Meat Boy e Dustforce. E poi giocati Super Mario World.

Quando i retrogamer parlano di feels parlano di questo. E non è molto diverso da quello che giocano solo tripla A perché gli indie li avvertono tutt’ora come giochi di poco conto.

Almeno la metà dei giochi del mini SNES sono i migliori della storia del proprio genere. E, a meno che Nintendo o Square Enix non smettano di fare giochi moderni e investano altrettanto in un gioco 16bit, mai potranno essere superati.

rpg maker dovrebbe essere reso illegale

Ma guarda in verita’ per quasi tutti i titoli ci sono sequel migliori proprio di N eh, non indie. E resta il fatto poi che a prescindere dal giudizio sui giochi, questa scatoletta e’ stata fatta davvero pigramente, non so come si fa a perdonare a N il fatto di non avere l’emulatore migliore del suo stesso hardware, o difetti gia’ ampiamente imputati al primo nes classic, con tanto di meme etc…

Dai, su, lo sai meglio di me… non è “pigramente” è investendoci poco, perché avrebbero potuto anche spendere 6 mesi in più per avere il miglior emulatore SNES sulla piazza e avrebbero venduto lo stesso identico ed esatto numero di esemplari

No guarda no, anche i seguiti o sono giochi diversi capolavori a se stante (i mario 3d, i metroid 3d) ma migliori alcubi proprio no.

Se discuti hardware e relativa commercializzazione possiamo anche essere d’accordo, ma è un altro discorso.

La qualità ed il valore ludico (oltre a quello storico che è palese) però sono indiscutibili.

eh no, non funziona proprio cosi’… anche non so, fifa, potrebbe fare un decimo dello sforzo produttivo e vendere uguale, ma una grande societa’ con un grande IP non ragiona al risparmio, e qui poi parliamo proprio di spiccioli… c’e’ una questione di immagine, di pensare al futuro, al significato di un marchio etc

Ma dai, se EA fa un FIFA al risparmio passano tutti a PES, e idem per un Cod che almeno qualcosa ogni volta si devono inventare per farti ricomprà lo stesso gioco. Nintendo a proporre un prodotto come questi non ha competitor, lo standard lo ha imposto lei stessa con il minines, m e ha riproposto lo stesso modello (ma con il valore aggiunto di un pad costruttivamente più costosi, di poco ma più costosi) visto che non aveva motivi per migliorarlo visto che è andato soldout quello prima. Queste mini console sono un progetto minore di Nintendo, grazie a Dio, e le sta trattando come tali e come tali vanno prese.

Ti assicuro che nessuno e’ mai passato a Pes (nei grandi numeri), pure quando era di gran lunga il gioco migliore fifa vendeva di piu’.

Comunque a me fregacazzi se c’e’ o non c’e’ una concorrenza, se fai una roba che non mi piace tant’e’.

Se non ti piace il pezzo di plastica ok, se non ti piace Mario World sei stronzo.

Si vabbeh Mario resta Mario ma onestamente non prendo un pezzo di plastica con gli annessi e connessi (spazio, cavi etc, manco il prezzo eh che e’ irrisorio, quanto un gioco AAA contemporaneo) solo per giocare -questo- Mario. Cioe’ con tutto il backlog ed i giochi che ho da giocare, mettere in mezzo questa scatola fatta cosi’ cosi’, e che su 20 giochi probabilmente ne godrei ed avrei la pazienza di giocarne 4 boh. Ovviamente c’e’ chi ci si spellera’ le mani, ma la mia e’ una valutazione personale che pero’ credo accomunera’ altri non nostalgici

Eh va be’, cosa volevi? Che facesse il caffè? Se aveva il pad wireless o i filtri migliori del mondo ti saresti giocato tutti e 20 i giochi per tre volte?

No no le due cose sono ortogonali. Non mi esaltano i giochi -e- mi fa ribrezzo il lato software. Certamente se avessero fatto il sw bene i giochi non cambiavano, ma avrei avuto una lamentela in meno 😀

Per i giochi nuovi c’è lo switch, che costa un po piu di 80 euri e.no. ha 20.aa incluse

Ok, capito.
Hai bisogno di giustificarti per non giocarci. Tranquillo, è normale. Io campo di chi compra giochi vecchi senza giocarli. Non sei solo Angelo, tranquillo.

Posso essere d’accordo sulla console, che è semplicemente puro collezionismo e niente di più. Ma sui giochi proprio no. Molti sono ancora validissimi e ci sono ragazzi che li riscoprono nonostante non appartengano alla loro generazione.

Alcuni si, altri no, onestamente.

Ti posso dare ragione su certi titoli sportivi/corse, tipo oggi non ha molto senso giocare al primo Mario Kart. Però sinceramente trovami un titolo indie che può anche solo dire di giocarsela con Zelda A Link to The Past… molto probabilmente ci perdono la faccia anche una manciata di titoli AAA odierni.

Infatti come ho scritto, giochi narrativi tendono a perdere molto meno, e’ il gameplay che essendo una cosa nuova e recente ha subito le evoluzioni maggiori nel tempo – a parte qualche eccezzione

Zelda ALTTP non mi sembra affatto un titolo che punta tutto sulla narrazione, anzi… è ricordato proprio per le sue meccaniche di gioco.

Guarda, io per farti un esempio ho giocato, emulando, vecchi giochi che avevo su pc tipo lands of lore, ultima underworld etc, senza problemi. E per me questi giochi sono invecchiati meno perche’ si, il menu, l’inventario, i controlli con il mouse, il sistema di movimento etc etc, sono tutti un po una merda per gli standard moderni, ma l’idea di avventurarsi, gli enigmi, la storia, l’rpg system invece reggono.

Ho provato invece a rigiocare a sensible world of soccer di recente sul rPI e oddio! Ribrezzo totale. Come quando N regalo’ ai primi possessori del 3ds una manciata (10) di giochi NES, sulla virtual console, tutti per me completamente ingiocabili.

In questo dico “gameplay” contro “narrativa”, effettivamente non mi sono spiegato bene

Mah, guarda, sugli sportivi/guida ti do ragione. Ma secondo me è un discorso più tecnico che di meccaniche di gioco. Per fare un buon titolo sportivo serve un motore grafico all’altezza. Per fare un buon platform 2D o un RPG no. Un platform come Super Mario non deve tenere conto di chissà quale fisica, è tutto un lavoro incentrato sul level design e la risposta dei comandi, ma questo non significa che sono privi di meccaniche di gioco profonde ed interessanti. Per quello secondo me un Super Mario World o un Zelda ALTTP ancora oggi sono godibilissimi, mentre magari un Mario Kart ed un F-Zero non ha molto senso giocarli se non per fattore puramente storico.

Che palle. Hai detto la tua? Ok, bravo, ora scansati.

In verità ti dirò… Sulla questione che poi ne sono usciti anche di meglio… Si può dibattere ma magari a me va di (ri)giocare proprio questi, perché è anche bello capire da dove si è partiti per arrivare dove si è arrivati. 😁

Ma e come dire i film muti in bianco e nero non si vedono più perché non hanno uno standard moderno , che cazzo centra , eppure si vendono ancora in dvd o blue ray o li fanno ancora in tv .

Mmmm no Mirko, il punto non é quello. Angelo non mette in discussione i giochi ma si interroga su quanto possa piacere oggi un game play risalente a quell’epoca riproposto oggi in una consolle fatta un po’ col culo (Cavi corti e software poco funzionale etc. etc.). Insomma, ottima l’operazione nostalgia di cui tutti siamo entusiasti ma perché non l’hanno fatta meglio visto che non era impossibile farlo?

Ma guarda anche nella cinematografia la tecnica e’ ovviamente migliorata molto, ma la differenza fondamentale e’ che per la maggior parte e’ narrazione e quella resta valida perche’ abbiamo imparato come farla secoli or sono. Un film ha senso per quello che dice piu’ di per -come- lo dice.

Comunque sicuramente alcune cose diventano piu’ d’interesse storico anche li, l’effetto cambia anche li, ma e’ un discorsone che poi si applica un po a tutte le arti, anche alla pittura e cosi’ via.

La cosa invece che dicevo io e’ che alcuni giochi sono preponderantemente tecnici, non in termini di codice e grafica soltanto, ma proprio in termini di game design.

Prendi ad esempio un fifa. E’ un gioco completamente tecnico, e fortunatamente la tecnica nel gamedesign ha fatto passi da gigante! Il che rende i fifa anni 90 giochi pessimi con i quali non ti puoi divertire? Sicuramente no, ma altrettanto sicuramente e’ difficile oggi trovare grandi entusiasmi giocandoli, risultano ostici, poco raffinati.

Si possono sempre giocare eh, ma in un panorama di backlog sterminati, se non si ha una particolare passione storica o nostalgia, difficilmente saranno ripresi dai piu’. Ancor peggio se poi tutta la confezione attorno non e’ impeccabile…

Tutto giusto, ma non si applica quei a 20 giochi lì. O quantomeno ad una buona metà.

Si sicuramente alcuni giochi di quella lista sono immortali, Mario resta Mario, indubbiamente

Mi sta salendo il Cristi.

Sei tutto grafica e distintivo! Grafica e distintivo!

Quindi piratare non va bene, ma non va nemmeno bene comprare una cosa ufficiale.

Puoi benissimo comprarla, chi dice di no? Io ho solo detto che ne penso io, mica ho detto che e’ illeggittima

Ohhhhh sono d’accordo #teampesce (forse perché anche io come te non soffro del fattore nostalgia)

Non discuto il lato “cavetteria e pulsanti” perché, a mio avviso, l’intenzione era esattamente quella fi rendere tutto il più simile all’epoca.

Angelo, perdonami, ma che andavi cercando? Giochi moderni tripla A che fanno l’elicottero col cazzo mentre urlano “GAMEPLAY MODERNO VERTICALITÀ 4K 60FPS” ? È un collezionabile con giochi di venti anni fa se va bene, non puoi avere “l’arroganza” di comprarli, giochicchiarci e dire “eh, ma che senso ha che io ci giochi? Abbiamo fatto passi avanti!”. Per come la vedo io l’operazione in sé non è sbagliata, ma hai proprio cannato acquisto tu.

Appunto da rompipalle: basta ripetere che Mario è Mario, l’avrò letto almeno una decina di volte in ‘sto thread.

Oh, Mario è Mario, quello verde è coso, come se chiama, Luis, Luca, … (semi cit. )

Io non cercavo nulla, era un bel prodotto, l’ho comprato, l’ho provato, non e’ una roba per me e ha dei difetti oggettivi, ergo ho scritto come la penso. Tant’e’, non e’ che un opinione sia una condanna a morte, mi rendo conto che altri l’ameranno per dei loro motivi.

Sicuramente non potevano fare un gameplay diverso, ma se su alcuni giochi quel gameplay di una volta penso che sia invecchiato male, lo potro’ dire?

E se tecnicamente questa scatoletta e’ realizzata in maniera mediocre, non e’ colpa mia.

Ma assolutamente, infatti non sto dicendo che hai sbagliato a criticarlo o che, semplicemente mi domando cosa pensavi di avere se ti manca il fattore nostalgia, se non riesci a giocare il 90% dei titoli presenti e se trovi il lato tecnico scadente, tutte cose che si sapevano all’annuncio come sarebbero state.

Ma non avendoci mai giocato non mi aspettavo niente scusa, che ne sapevo io di com’era castlevania o fzero? Prima di giocarci non avevo opinioni

Cioe’ uno potra’ anche dire ad esempio che Citizen Kane ha inventato un botto di roba ai tempi rivoluzionaria, ma visto oggi non e’ che dica cose di una enorme profondita’. Poi altri potranno pure amarlo alla follia, ma si puo’ avere un opinione critica verso ogni prodotto, o no?

Vedi commento sopra 😉

EDIT: rispondo all’analogia. Se guardo Citizen Kane oggi non mi aspetto di vedere un prodotto che rispetta gli standard di oggi. Cerco di capire perché è considerato seminale, cosa ha inventato, come riesce a fare quel che fa con i mezzi dell’epoca. E a livello narrativo come crea l’intreccio, come ci aggancia subito alla storia nonostante la cappella iniziale e via dicendo. Capisco i gusti, non mi fraintendere, ma sto trovando “errato” la prospettiva iniziale 🙂

Eh i Beatles erano forti 40 anni fa ma vuoi mettere con gli (inserire gruppo di teenager attuali con bei capelli )

Vabbeh se dobbiamo scrivere risposte a caso anche no. Non e’ che tutto il vecchio e’ obsoleto, ma neppure che tutte le cose che erano capolavori N anni fa siano rilevanti oggi.

(e pure per dei capolavori, uno puo’ comunque giudicare la qualita’ dell’operazione di remastering, e questa e’ mediocre, ripeto)

Aridaje…

Visti oggi quei giochi sono meglio di quelli moderni.

Non è solo un vezzo da retrogamer o una questione di nostalgia. Quei giochi sono dei fottuti capolavori ora e per sempre.

Alcuni si, altri no.

Meglio di quelli moderni poi boh, tu quindi dici che Nintendo non ha mai fatto un Mario migliore di Super Mario World? Da li in poi N ha solo peggiorato? Io penso che queste classifiche siano ridicole, sicuramente pero’ SMW e’ giocabilissimo oggi ed e’ un capolavoro, senza dubbio.

FZero, no…

Sui 2d, a parte yoshi island, niente a quel livello.

^this

Anche se, in effetti, forse mi piace di più Super Mario Run di World 😀

Contra III: The Alien Wars, Kirby’s Dream Course, Star Fox, Street Fighter II, Super Mario Kart.
Questi forse non sono proprio l’apice del genere come gli altri 15, ma comunque su SNES non hanno rivali.

Il resto sinceramente mi pare indiscutibile.
F-Zero, oggi come oggi, è più bello di WIpeout, per dire.

Bah, de gustibus

Citami giochi migliori secondo i tuoi gusti allora.

Meglio di f-zero? Un po tutti i racer simili usciti dopo, incluso wipeout, ed incluso f-zero gx. Non mi vedo a spendere 100 ore a f-zero oggi, ma manco 10…

Ma non puoi trovare F-zero più brutto di Wipeout, dai. Ma l’hai visto o provato di recente?

Ma guarda fare ste classifiche non ho mai visto una che metta tutti d’accordo. Non facciamo le classifiche, diciamo solamente, per un giocatore che non sia nostalgico, apre f-zero, quanti se ne innamoreranno? A mio avviso pochi, o comunque, io no, e tant’e’.

Poi proprio per il genere racing il progresso della grafica (e dunque il senso di velocita’ e pericolo), dei controlli analogici e la possibilita’ di giocare online hanno fatto una differenza enorme sulla giocabilita’ ed il divertimento!

Fatti un giro su Wipeout adesso.
Dubito che lo troverai graficamente migliore di f-zero.

E comunque, anche includendo F-Zero tra gli scarsi, rimangono 14 giochi eccellenti e giocabilissimi ancora oggi.

Boh a sto giro i giochi scelti sono quasi tutti invecchiati benissimo. Molto meglio della selezione fatta per il NES mini. Ma proprio anche graficamente eh: Mario World e Super Punch Out sono ancora puro spettacolo.

SMW in effetti funziona bene anche con il filtro scanlines pessimo che hanno usato. Altri invece sono davvero brutti, fzero funziona malissimo con quell’emulazione del CRT

Comunque Angelo se togli il retro da questa operazione grazie al cacchio che ti resta poco in mano.

Senza il valore storico dell’operazione e del suo contenuto siamo a livelli del Baffo con la Palystation.

Però se vai in sinagoga a criticare il Talmud perché ti pare un po’ superato da libri più moderni aspettati guai 🤣

Sono in super disaccordo sull’idea che il gameplay invecchi ma la narrazione no – entrambi lo fanno (anche se in velocità diverse in quanto il gameplay è più giovane).

Semplicemente tu personalmente hai più nostalgia su giochi con una componente narrativa, cosa che ti consente di vedere oltre e apprezzarli di più.

Per me questo fenomeno si spiega in uno di questi due modi:

1) Sia il Gameplay che la Storia invecchiano (vai a proporre Citizen Kane ad un ragazzino e poi ne parliamo) ed entrambi possono essere apprezzati solo tramite uno sguardo “filologico” al passato.

Un’analisi contestualizzata dell’epoca che ti fa vedere i difetti come elementi rappresentativi di un periodo storico.

2) Ne il Gameplay ne la storia invecchiano, semplicemente cambiano assieme ad uso e costumi.

Come di cui sopra, c’è bisogno di contesto per apprezzarli, ma non sono peggiorati – semplicemente è cambiato il gusto della gente.

ma quindi sto gameplay invecchia o non invecchia?

Chiaramente invecchia.

Nel caso 1, diventa peggiore.

Nel caso 2, diventa diverso – non peggiore – ma poco apprezzabile siccome usi e costumi cambiano.

Sono due interpretazioni diverse ma entrambe possibilmente valide per quanto mi riguarda.

il gameplay è una pratica, e come tale è basata sull’abitudine. le meccaniche in quanto tali non invecchiano mai. il fatto che sia percepito come peggiore o migliore è più dato dal mapping dei controlli a cui la gente è abituata che dal gioco stesso. basta pensare a thief: dark project. Se lo giochi col mapping standard è totalmente ingiocabile oggi, rimappi il wasd, lo shift, e altri due tasti e improvvisamente il gameplay rompe il culo a tutte le immersive simulation contemporanee.

cosa c’entra la mappatura dei tasti col gameplay poi me lo spiegate

Donnie Yen cos’è il gameplay? è il risultato che hai quando dai ad un giocatore il controller in mano e lo fai interagire con una manciata di meccaniche, né più né meno

io avevo un concetto diverso, pensavo fosse l’insieme e l’interazione tra le meccaniche di un gioco a comporre il gameplay. ma forse hai ragione tu

sia chiaro che non sto avendo un tono ironico eh 😉

comunque il mapping dei controlli è un elemento che ho usato come esempio, per dire che il gameplay migliore o peggiore (relativo a rapportarsi ad un titolo del passato) è più una percezione distorta dell’interfaccia di interazione (quindi i controller fisici, il loro mapping, ma anche la grafica e lo schermo fanno parte di questa “interfaccia”) che un discorso di design delle meccaniche del gioco (e delle regole di level design che si sceglie di darsi rispetto ad esse), proprio perché è una “pratica” e come tutte le pratiche se c’è qualcosa che stona con la nostra abitudine abbiamo come risultato una esperienza non soddisfacente, esattamente come l’ha avuta e descritta Angelo

si dai effettivamente il discorso fila

Again, ad almeno 10 dei 20 giochi del mini SNES non si applica nè l’opzione 1 nè la 2.

Il gameplay di Mario è invecchiato? e Zelda? e Megaman? e FF6? e Super Metroid?

Su, siamo seri.

Tranquillo Andre si parlava in generale

Rispondevo commento originale di Mattia.

Pensa che anche lui facesse un discorso in generale

A mio avviso, la tecnica invecchia, in maniera quasi assoluta. I contenuti molto meno, a meno di alcune cose che hanno senso solo in un dato periodo storico che quindi possono perdere impatto. Poi ovviamente tutto ha i suoi gradi, perche’ non esistono contenuti assolutamente slegati dal loro periodo, pero’ e’ molto piu’ probabile che la tecnica sia superata.

Citizen Kane e’, a mio avviso, piu’ tecnica che contenuti, infatti, l’ho usato anche io come esempio.

Se a te il snes non entusiasma e non hai nostalgia, che cavolo te lo sei comprato a fare lo snes mini?
E’ come andare a comprarsi na 500 d’epoca per poi dire “mah a me la 500 non piace, non ne avevo nostalgia e non capisco come si possa comprarla quando c’è il modello nuovo e altre 8000 city car in commercio” :v

Ma tu quando compri una cosa sai gia’ assolutamente che ti piacera’? Il snes era interessante lo volevo provare, l’ho provato, amen. Poi sapevo pure di poterlo rivendere facilmente quindi perche’ no, secondo me se non hai prenotato un snes mini hai buttato soldi, onestamente, perche’ e’ chiaro che sara’ super rivendibile.

super rivendibile ne dubito. Ne hanno fatti ottordicimila proprio per evitare la speculazione che c’è stata col nes mini (di cui è stata annunciata una seconda wave). Probabilmente il prezzo d’acquisto -20% ce lo rifai, ma non molto di più.

Detto questo, mi sembra che tu avessi delle aspettative assurde, come puoi mettere a paragone dei giochi di 25 anni fa con dei giochi di oggi? 😀

Beh ovviamente non li paragono come grafica o altro, semplicemente con la mia voglia di giocarli… Non mi hanno preso, tant’e’, quello e’ soggettivo. Poi c’e’ tutta la parte oggettiva della critica, cioe’ che N ha fatto una scatola abbastanza deludente con un software pessimo…

40€ te li do io!

Comments are closed.