Mass Effect: Andromeda, sfogo anonimo di un impiegato Bioware sulla lavorazione del gioco

0

Un’impiegato della Bioware si sfoga su un sito che raccoglie recensioni sui posti di lavoro, e lascia intuire che lo sviluppo di ME:A è stato molto problematico.

Former BioWare Developer Speaks Of Troubled Mass Effect Andromeda Development

press-start.com.au
A former BioWare Montreal VFX employee has provided some insight into the troubled development development cycle of Mass Effect: Andromeda. You can read the full piece HERE, but read some of the more interesting excerpts below pertaining to the employee’s criticism of the studio: “Bioware Edmonton a…

Meanwhile la saga Andromeda continua.

Former BioWare Emloyee Review of company sheds distuburing light on MEA’s development

www.neogaf.com
Former BioWare Emloyee Review of company sheds distuburing light on MEA’s development Gaming Discussion

Cmq è dai tempi di ultima che tutto.ciò che tocca EA va in rovina

è dai tempi di UO che c’è uno stronzo che dice cose a caso da ex dello studio. La gente non ha capito che le aziende non è che stanno lì a farti fare le cose che vuoi tu. Sennò ti fai la tua, di azienda. Paghi, ci metti quello che ti pare, come ti pare, esci quando ti pare, organizzi il flow che ti pare. Che ok che EA rovina tutto (uh?) ma pure leggere ‘ste cagate anche basta. Sembrano tutti poveretti ma la verità è che tipo 3/4 dei dev sono delle cape di cazzo che non sanno stare al mondo. Non è che un’azienda ti deve chiedere per favore le cose o spiegarti perchè te le chiede: ti paga per quello 🙂

I love you.

<3

Vabbe era una mezza battuta, lo dico di uo perché ai tempi garriot si lamentava di cose del genere tanto da metterci i simboli ea come il male e i nomi di due cattivi (Elizabeth e Abrahim) xD

No vabbè, il discorso Origin sarà sempre imperdonabile ma io parlavo in generale, di questa porcata del tizio hidden che dice cose completamente a caso e whina perchè “eh ci controllavano le performance con il nuovo management”. Ma dai

ricordatevi sempre che Glassdoor NON fa un check sugli account, quindi potenzialmente chiunque può fingersi un ex dipendente

Quelle review devono essere anonime per forza di cose, la fonte va protetta. Il problema come dice Giuseppe è che Glassdoor non verifica gli utenti.
Quanto ai fatti, è probabilmente possibile verificarli con interviste da qualche giornalista.

Se fosse vero quel che c’è scritto non è il whine il problema, ma i 16 leads cambiati in 5 anni su ME. Non è indice di guai una roba del genere?

Ma che Bioware abbia perso pezzi per strada mi pare sia un dato di fatto. Però solo occhio a dare TUTTO per vero.

Io ho cambiato 8 persone su 15 in neanche 8 mesi. La verità è che il cambio non dipende solo dalla skill ma da come sai stare al mondo e sai lavorare con la gente. I Lead sono quelli che saltano di più, nel caso, non salta di certo la manovalanza. Sempre nell’ottica della piramide delle responsabilità. E capisco anche il perchè, onestamente.

azz la strage delle pause sigaretta!

la strage della maleducazione/non saper stare al mondo/arroganza. Per me ne puoi fumare 700 di sigarette se poi consegni quel che devi <3

massì scherzo, capisco bene quello che dici 🙂

http://www.eldastyle.it/2017/03/il-caso-andromeda-parole-caso-sessismo.html#more <3

IL CASO ANDROMEDA: PAROLE A CASO, SESSISMO, SVILUPPATORI CATTIVI E NESSUNO CHE PENSI A GIOCARE

www.eldastyle.it
Il blog di Alberto “Eldacar” Belli, giornalista e veterano dell’industria dei videogiochi, che parla di gaming, marketing, prodotti e tutto il resto

Bel pezzo.

Dopo lo leggo :v

DISTUBURING. non posso andare oltre a questa parola nel titolo, sono ipnotizzato.

“emloyee”

In tutti i posti di lavoro se senti gli insoddisfatti e gli invidiosi si pulisce il cesso tociando (facendo scarpetta per i non veneti) col pane, mentre i privilegiati vengono pagati solo per respirare
La triste realtà è che un progetto grosso e molto ambizioso ha incontrato molte difficoltà e non era possibile rinviare a data incerta per risolvere i problemi.
Può succedere, è comprensibile vista la mole di testo, doppiaggio, animazioni, labiale ecc.

Poi vorrei vedere i vari Zelda, Horizon, Uncharted, Metal Gear V se invece di uscire quando sono rifiniti alla perfezione, avessero dovuto rispettare date stringenti come sarebbe stato il prodotto a scaffale.
Di sicuro non i capolavori che conosciamo.
Ma quanti si possono permettere quel lusso?

Ma un gioco che si chiama come il Cavaliere dello zodiaco più sfigato partiva già fail dall’inizio.

Questi rant arrivano sempre quando c’è di mezzo un grosso titolo che non ha superato le aspettative richieste. Quando va tutto bene gran pacche sulle spalle, tutti bellissimi, quando no smerdamento senza pietà.

Comments are closed.