Riot licenzia un dipendente perché si è sfogato contro un giocatore “tossico”

0

L’ennesimo drama social: un dipendente di Riot si è sfogato online contro un famoso giocatore di League of Legends, a quanto pare un testa di cazzo patentato, ed è stato licenziato da Riot per questo comportamento “non appropriato”.

Il tizio di Riot si è scusato per il suo comportamento, e anche il giocatore, su Twitter, ha detto di non avercela con lui, perché “shit happens”, e inoltre al momento è sulla via della redenzione, deciso a voltare pagina e a comportarsi a modo dopo che gli sono stati bannati più di 20 account.

Devo dire che sono storie che ricordano un po’ gli aneddoti degli insegnanti che vengono puniti quando mollano il ceffone all’alunno. Tempi che cambiano!

Fired Riot Employee Checking Himself Into Rehab, Discusses Toxicity

rol.st
“I fully respect the decision to terminate me,” says Riot employee fired after making disparaging comments about a player.

Comments are closed.