Assassin’s Creed: Origins, la modalità Discovery Tour censura le nudità delle statue

0
Opinioni?
Per me è ininfluente: voglio dire che è un opera di fantasia, mica un documentario e questo non intacca il (per me noioso) gameplay.
Stesso discorso per la scelta di coprire i genitali sulle statue (link nei commenti): ininfluente sul gioco.

Trovo divertente che queste scelta derivano dal non offendere il pubblico di riferimento, ritenendolo implicitamente troppo stupido per capire e\o accettare che le conquiste sociali sulla parità sono molto recenti (es. in Italia il matrimonio riparatore è stato abolito solo nel 1981 e nessuno sa chi sia Franca Viola senza Wikipedia.).
Sul nudo penso sia più legato ad ottenere una classificazione d'età adatta a tutti, anche lì dichiarandoli implicitamente ipocriti bigotti.

Accuratezza storica contro inclusività: Ubisoft ha scelto di cambiare la storia per evitare il sessismo in Assassin's Creed Origins

multiplayer.it Giusto farlo?. Il dibattito nato dalla scelta di Warhorse Studios di favorire l'accuratezza storica sull'inclusività in Kingdom Come: Deliverance, sul quale ci siamo ampiamente espressi, si arricc...
https://www.thegamesmachine.it/news-videogiochi-pc-ps4-xbox-wii-u-app/105701/assassins-creed-origins-discovery-tour-statue-censurate/

Assassin's Creed Origins: censurate le statue in Discovery Tour | News

www.thegamesmachine.it Assassin's Creed Origins: censurate le statue in Discovery Tour | La compagnia franco-canadese ha riadattato il gioco per un pubblico molto più vasto.
Se parliamo del gioco in se sono d'accordo, ogni sviluppatore è libero di seguire la strada che vuole per raccontare la storia del proprio gioco. Diversa è la questione del Discovery tour, una modalità atta a insegnare la storia. In quel caso ogni cosa, dagli eventi ai personaggi, dall'arte alla condizione delle varie categorie rappresentate, va rispettata in quanto la storia non va insegnata facendo indossare allo spettatore degli occhiali che ti fanno vedere tutto a tinte pastello perché se no "omiodio è sessista/razzista/salcazzo". La storia va rispettata ed è necessaria per capire ed evitare di ripetere gli stessi errori delle civiltà passate
Penso sia un problema di rating che ottusamente non distingue tra un nudo di Rocco Siffredi e un Laocoonte del 40 a.c. Ma non puoi portare la Discovery mode nei licei (sono già in programma delle conferenze) dicendo poi che "preferisci l'inclusione all'accuratezza storica" Hai ragione. Ma prima o poi avremo sicuramente un Schindler list politicamente corretto dove Auschwitz è piena di arcobaleni e gli ebrei muoiono di noia. Eh lo penso anche io... Nel 2018 a Manchester censurano un quadri su Leda sedotta da Zeus trasformato in un cigno, non mi meraviglio se fossero contenti di un AC Discovery censurato
Se è una scelta Ubisoft è legittima. Puntano a vendere più che possono e se pensano che questo li aiuti fanno bene a farlo.
Avrei un parere contrario solo nel caso in cui un certo progetto esca fuori in un certo modo e fosse cambiato solo dopo ingerenze.. Penso che in questo caso la si stia prendendo male. La scelta è più dovuta al rating che alro.
Concordo. Per me il sistema di rating è ottuso.
allora da un lato bisogna considerare che il discovery tour è indirizzato anche a bambini molto piccoli da quel che ho capito (non è neanche PG13 per intenderci), come scrive TGM (http://bit.ly/2HEilh8):

"Va detto, inoltre, che la modalità Discovery Tour è disponibile per l’acquisto in formato standalone, e che il rating riferito all’età consigliata è decisamente più basso rispetto a quello del gioco completo: negli Stati Uniti, difatti, Discovery Tour ha un rating E (Everyone), mentre ad Assassin’s Creed Origins è stata assegnata una M (Mature)."

per un prodotto indirizzato anche a ragazzini delle elementari non ci vedo niente di strano nel censurare ed edulcorare certi elementi (se proprio vogliamo sarebbe discutibile la scelta di includere le bambine nel sistema educativo, se è vero che all'epoca gli era precluso)

tra l'altro non so voi ma nella mia esperienza a scuola, anche alle superiori, molte delle parti più crude della storia venivano edulcorate, e di tette e culi ne avrò visto qualcosa di sfuggita in qualche lezione di storia dell'arte (ma sempre e solo alle superiori)
Personalmente mi son "goduto" tutte le atrocità del regime nazista (e pure quelle dell'Inquisizione spagnola, dell'avanzata degli Unni, delle millemila guerre della storia etc.) in varie salse, varie volte, raccontate da diversi storiografi, senza nessuna edulcorazione, sin dalla seconda elementare Ricordi vaghi delle elementari sono di storia edulcorata e noiosa con solo elenchi di date, nomi, luoghi e nient'altro. C'è anche da dire che il mio maggiore divertimento da piccino a parte i videogiochi e i gunpla fosse quello di leggere l'enciclopedia di mamma
Il Discovery è classificato E, everyone, cioè per tutti. Con questo compromesso:
https://goo.gl/images/EDq2Wd

Image: David di Michelangelo: Giappone contro nudo

goo.gl Found on Google from today.it
Ma a mente fredda meglio sia edulcorato l'antico Egitto! Sia mai che qualche associazione di diritti delle minoranze chieda la distruzione della Piramide di Cheope in quanto simbolo dello sfruttamento degli schiavi. Vabbè ma tanto i ragazzini moderni sono super acculturati e preparati benissimo a scuola; inoltre grazie ad internet e avendo smesso di leggere libri hanno aumentato moltissimo la loro conoscenza del mondo in ogni sua sfaccettat...

Ah no. Non ho capito: se copriamo le zinne delle statue per un tizio pers1an0 siamo soggiogati a una religione violenta mentre se mettiamo le conchigline sui capezzolini nel giochino culturalino siamo sensibili alla biodiversità e salviamo i bambini?

Boh. 🤗

Comments are closed.